Inefficienze

Nel gioco della Pantera Rosa, che si chiamava tipo “Passaporto per il Pericolo”, c’era un bellissimo susseguirsi di ambientazioni in vari Stati. Era strabello. Ricordo che a un certo punto ci si trovava a Varanasi e bisognava raggiungere il fiume Gange con un bus stracolmo di gente, per rendere omaggio alle ceneri dei defunti, che venivano buttate lì insieme alle ghirlande di fiori. Questo Minuetto non è la canzone di Mia Martini: è un sandwich di individui tipo quel pullman lì, con la differenza che qui non puoi salire sul tettuccio per prendere aria. Ancora hai voglia a fa’ saglie cristiani, mannaggia santa.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s