Mare, mare, mare, voglio annegare

Lo yacht degli eredi di Steve Jobs, «Venus», è arrivato da Brindisi ad Agropoli, in una traversata che nemmeno Vasco da Gama si sarebbe firato di fare. L’imbarcazione, bianca e di lunghezza pari alla profondità della Fossa delle Marianne, è impreziosita da un gioco di vetri/specchi su cui azzeccare tristissime cartoline di ogni porto visitato. Questa altisonante cafonata, che solo Philippe Starck avrebbe potuto concepire così scrupolosamente, è pavimentata in teak e vetro. A bordo c’è “una plancia composta da sette iMac da ventisette pollici”, una cosa che manco una navicella spaziale in orbita intorno a Kapteyn-b.
Mi raccomando, mo’ tutti quanti a fare le fotografie con gli iPhone, che noi mele non ne teniamo neanche sugli alberi e chisti ng’accattano a tutti quanti.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s