Le startup per i prieveti

Stanno sviluppando delle applicazioni utili ai prieveti per il monitoraggio dei fedeli, i quali possono a loro volta scrivere preghiere, pubblicarle e mandare il messaggino per fare le offerte: forse ‘sto fatto funziona con il GPS, così che a ricezione avvenuta si potrebbe simbolicamente appicciare un cerogeno elettronico nella chiesa più vicina. In futuro pare implementeranno tutte cose con la possibilità di ricevere dei videomessaggi con le omelie e fare col proprio sacerdote una particolare videoconferenza per le confessioni, a conclusione della quale verranno date le penitenze via Whatsapp. Uno speciale algoritmo permetterà di tener conto delle ore passate in parrocchia ed il raggiungimento delle diverse soglie di tempo darà, di volta in volta, la possibilità di sbloccare premi sempre maggiori: si andrà dai buoni spesa ad una settimana a Fatima (A/R in autobus turistico + alloggio in hotel 4* + simulazione 3D dell’apparizione), nonché da un robot da cucina Bimby Vorwerk all’indulgenza plenaria.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s