Il funerale dei sogni – Guida rapida

  • MY-LITTLE-PONY-CUTIE-MARK-MAGIC-CARROZZA_226480Stabilire l’obbligo, per i prendenti parte al corteo, di presentarsi mascherati, tipo Carnevale di Rio De Janeiro; graditissimi saranno i copricapi a tema frutta e verdura, da dieci e lode quelli realizzati con casco di banane Chiquita. In prima fila, Roberto “Baffo” Da Crema travestito da Stalin farà le orazioni alla Madonna e verrà affiancato da almeno sei trampolieri e sei mangiafuoco per lato, per ragioni di simmetria coreografica.
  • Far trainare il cocchio funebre, rigorosamente di colore fucsia, da una moltitudine di cavalli (razza Tiro Pesante Rapido) con le criniere variopinte. Si raccomanda vivamente l’utilizzo di coloranti per dolci, così da non avere grossi problemi con l’ENPA.
  • Affidare le armonie musicali al Coro dell’Armata Rossa, con la partecipazione speciale di Toto Cutugno, e farle intervallare da un repertorio di brani, riprodotti a volume adeguato da uno stereo messo sul cascione di un Apecar, dipinto a strisce gialle e nere: si dovrà necessariamente spaziare dai CCCP a Raffaella Carrà, passando per i Dead Kennedys ed Edoardo Vianello.
  • Far piovere da un elicottero un enorme numero di vivacissimi tulipani olandesi. I più fortunati riceveranno in capa direttamente una sacchetta di sementi ed avranno quindi modo di dedicarsi alla floricoltura comodamente a casa propria.
  • Dirottare la spontanea deambulazione dei partecipanti verso la piazza più vicina, dove sarà stato allestito un buffet ricchissimo e curato nei minimi dettagli: sarà possibile trovare di tutto, dal sushi alle cape di cane ammellate in un mix di zucchero di canna, salsa barbecue e yogurt greco 0%. Contemplare ovviamente un’alternativa veg: un ottimo spunto sono gli hamburger di tofu con glassa di catrame e trito di gomma Staedtler. Raccomandatissima la nouvelle cuisine, con piatti ⌀ 1200 e cibo disposto in cilindretti ⌀ 12,67.
  • Al calar della sera, dare inizio ad uno scenograficissimo spettacolo pirotecnico con i fuochi d’artificio di ultima generazione, quelli che non fanno rumore, così che i criaturi non piangano. Farli eventualmente predisporre da maestranze competenti, per un effetto mozzafiato: con i necessari accorgimenti, sarebbe addirittura possibile ammirare una volta celeste adornata da ologrammi di scintille, che riprodurranno fedelmente le effigi in HD di Ambra Angiolini, Antonino Zichichi, Alessia Merz e tanti altri.
  • Alla fine del rituale, invitare i presenti a porgere l’estremo saluto al defunto, presso un altare preparato con tutti i crismi. A sorpresa, costui uscirà improvvisamente dal tavuto, provocando un fortissimo shock collettivo ad amici e parenti. Semmai qualcuno dovesse esternare perplessità del tipo “Ah, ma allora non si mmuorto?!”, si consiglia al redivivo di procedere con gli scongiuri del caso e di rispondere con “MMOCC’ A MAMMETA UÈ CO'”.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s