Cavernicoli

Il primo uomo si è addormentato per la prima volta perché era troppo stanco per continuare a camminare. Quando ha sognato per la prima volta ha visto nient’altro che la vegetazione del suo tempo. La prima volta che ha mangiato, non lo ha fatto pensando alle dottrine nutrizioniste, tantomeno alla linea fisica. Quando ha seguito la prima donna, non vi è stato né matrimonio civile né religioso ed ha dato origine alla propria discendenza senza porsi problematiche anticoncezionali: la prole del primo uomo ha dormito, sognato, mangiato e formato nuovi nuclei familiari seguendo le sue stesse metodologie. Ai tempi dei primi uomini la famiglia era di tipo patriarcale, non pranzavano insieme soltanto alla Domenica; anzi, i giorni della settimana non esistevano ancora. Non esistevano neanche le scansioni mensili ed annuali: quelle giornaliere erano date soltanto dalla luce e dal buio. La generazione preistorica si cibava perché era appena stata uccisa qualche bestia primordiale, le cui carni venivano assunte crude. I primi uomini fagocitavano cibi crudi senza curarsi della toxoplasmosi; poi scoprirono il fuoco ed empiricamente avevano anche imparato come funziona la combustione. Non si preoccupavano di dare un senso alla propria esistenza e non avevano ancora partorito Dio. Non avevano ombrelli e gli unici box doccia in loro possesso erano gli spazi aperti congiunti alle piogge torrenziali; per non parlare delle insesistenti vasche da bagno rimpiazzate dagli acquitrini paludosi. L’idea della Jacuzzi non passava loro neanche per l’anticamera del cervello – in via d’espansione, soprattutto quello. Essendo sprovvisti di mezzi di trasporto, si vedevano costretti ad utilizzare gli arti inferiori per poter percorrere anche decine e decine di chilometri quadrati: non vi erano estetisti e neanche remote possibilità di pedicure. Gli unici apporti musicali erano quelli della musica old age, della quale la new age costituisce soltanto un meschino e spocchioso rimando. Avevano iniziato a colonizzare tutto il globo e la percorrenza, seppur su corpo sferico, non provocava malessere fisico alcuno. Anche se avessero sofferto di emicrania, non avrebbero potuto assumere Novalgina in gocce. Ad ogni modo, avevano già inventato la medicina alternativa.

(Luglio 2007)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s