Fuck off #2

La sopravvivenza si paga con la finzione, perché va fatto anche ciò che non va di fare, che sia socialmente ammissibile o meno. La solitudine è uno stato mentale, così come lo sono l’atarassia e l’autosufficienza. Non si può scorrazzare nei prati per un’intera esistenza, perché non è questo ciò che la modernità richiede e il poter scegliersi un eremo è quanto di più ambizioso si possa pensare. Vanno mantenute le interrelazioni, perché sono necessarie alla salvezza del proprio io, anche se talvolta si finisce col leccarsi le ferite e trovarsi con la polvere in bocca, per poi tossire e sentirsi rimbombare.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s