In memoria di Marco Pannella

Oggi voglio parlare di Marco Pannella, quel signore che usciva sempre in televisione, con le cravatte a fiori e col codino legato col fiocchetto tipo Gastone de La Bella e La Bestia. L’impatto che tale personaggio ha avuto sulla mia infanzia è stato secondario solo a quello che subii da parte di Rocco Buttiglione, colui il quale aveva il cognome più brutto che io avessi mai sentito perché era una parola in dialetto e quindi non era neppure un cognome vero.

Di Marco Pannella non sapevo molto, a parte che era un politico che ogni tanto faceva lo sciopero della fame e della sete e beveva la pipì. Un personaggio più repellente di così non riuscivo ad immaginarlo, mi faceva addirittura più schifo e paura di Giuliano Ferrara e non riuscivo a giustificare questa pratica bestiale, perché secondo me non doveva bere e basta, neppure la pipì. Chiaramente, si instillò in me il pensiero maligno per il quale non era vero niente, che tanto mangiava e beveva, ma mica lo diceva a noi? La cosa diventò per un periodo un’ossessione e quindi decisi segretamente di provare almeno per un giorno intero a non mangiare e a non bere. I bambini, si sa, vengono fatti abbuffare come i puorci con il pretesto di pensare ai loro coetanei africani senza acqua né cibo; “tale e quale a Pannella”, dicevo io. Provai quindi ad attuare il piano in più riprese, ma ogni tentativo andò a vuoto, perché arrivava sempre il punto in cui jettavo la forchetta per terra e mi arrivavano certe forme di paccari in faccia che ancora me le ricordo. Voglio dunque ringraziare la buonanima di Marco Pannella, perché è stato anche grazie a lui se certe volte aggio abbuscato e non mi sono potuta adeguatamente difendere, nonostante stessi portando avanti delle cause giustissime.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s