Il trio di cicciottelle

Sono state montate polemiche infinite sul “trio di cicciottelle”, poiché l’uso di quest’espressione in un imbecillissimo titolo di giornale sarebbe sintomatico di sessismo ed offensività, mentre l’unico aspetto che con chiarezza si potrebbe evincere dalla vicenda è semplicemente un’idiozia sconfinata e senza pari: la stessa che ci viene propinata ogni giorno quando leggiamo gran parte dei notiziari. Niente di diverso dal solito, se non le obiezioni che vengono mosse quando dichiari sinceramente che a indignarti è prima di tutto l’ignoranza con la quale il titolista si è espresso, che minimizza finanche l’impatto di quella locuzione infelice avulsa dal contesto. Finché apriamo i social network e troviamo il Mario Adinolfi di turno sfottuto in tutte le salse, va tutto bene e la gente ne ride; un giornalista becero si fa pigliare la mano dalla voglia di risultare simpatico ed ecco che iniziano a piovere le vagonate di merda, soprattutto se ad essere bersagliata è qualche esponente del gentil sesso. L’obiezione che comunemente viene mossa è qualcosa che suona come “non è possibile che una donna debba essere giudicata prima per le sue caratteristiche fisiche e poi per il resto, non capisci neppure questo?”, dimenticando che l’essere umano elabora sempre un giudizio fisico su chiunque e che la sensibilità sta nell’esprimerlo o meno e in che modo: il punto nevralgico è esattamente il secondo. Hai voglia a dire che ti incazzi più per il concetto delle quote rosa che per una stronzata come questa, perché c’è sempre qualcuno pronto a chiederti “non riesci nemmeno a distinguere tra sessismo e idiozia?”. No, probabilmente non ci riesco e non ne sono in grado, ma sono pienamente convinta del fatto che, finché non ci affrancheremo dal senso comune di indignazione, atteggiamenti superficiali, imbarazzanti e portatori di scarsa cultura quale possa essere scrivere un titolo di giornale su un fantomatico “trio di cicciottelle” continueranno a essere mantenuti in maniera indisturbata.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s