Nina Moric è viva

Tra l’integrazione, le tragedie planetarie, le Olimpiadi e il baratro delle pippe mentali, avevo dimenticato di informarmi sulle sorti di Nina Moric. Come ci si aspettava, stava facendo la mossa mediatica della stagione: ha dato segnali di vita a Ferragosto e chiaramente sta come ‘nu truono. Ha detto che per certi catorci che girano per le spiagge renderebbe il burkini obbligatorio, ché mica so’ tutte come a essa, che mette ‘na foto con la patana da fuori su uno scuoglio ed equipara il PIL della Liberia? Si è espressa pure sulla brutta vicenda del bambino sbranato dai pitbull, dicendo che una cana di quella razza la tiene pure lei e che basta saperli addestrare, ché quelli i criaturi se ci giocano vanno comunque guardati.

Uè Nina, io adesso una cosa ti vorrei chiedere: innanzitutto grazie per averci detto che i cani so’ buoni e i cristiani no, effettivamente non ci avevo mai pensato; mo’ però mi vulissi rice come aggia fa’ per insegnare alla mia gatta a giocare con le mosche esattamente come fa la cana tua?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s