Fertility Day

All’inizio avevo capito che il “Fertility Day” fosse una specie di festa dell’agricoltura, un giorno in cui Renzi avrebbe finalmente stanziato dei fondi per pagare rabdomanti, agronomi e ingegneri idraulici, così da chiamarli a raccolta e risollevare le sorti della Nazione intera in una sinergia propulsiva di esaltazione della potenza rurale che avrebbe repentinamente sanato debito pubblico e piaga della disoccupazione. Mi stavo accattando una zappa su Amazon per sentirmi all‘altezza dell’occasione e cercare un campo dove poter finalmente imparare a fare un solco, esorcizzare e sconfiggere la mia uallera biblica e sentirmi finalmente brava in qualcosa, ma evidentemente mi sbagliavo e ancora una volta questo governo ha stroncato sul nascere le mie ambizioni. Che entrino dunque i cani nelle segreterie di partito, che riducano a brandelli tutta la classe dirigente e jatevenne a fanculo con tutta la Lorenzin.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s