a|farfalle

Je suis pappavall’

Mi sono accattata un pappavallo e l’ho chiamato Charlie. Oltre al proprio nome, ha appreso una parola strana, “Hebdo”, e la ripete di continuo: non sta zitto un momento. Quasi quasi gli spiego come funzionano gli hashtag, così impara pure a dire “Je suis”, si ribella, rompe il cancelletto della gabbia, se ne vola e si va a frarecare sul parabrezza di una macchina parcheggiata in seconda fila con a bordo due miliziani Isis che si stanno mangiando la lasagna jastemmando Maometto perché c’è la carne di puorco dentro.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: