Election Day

Se gli americani votassero al referendum e gli italiani scegliessero tra Trump e Clinton, a loro resterebbe comunque Obama: non cambierebbe niente, perché il mondo ci ha fatto l’abitudine. In Italia, nel frattempo, potrebbe vincere Trump, che comprerebbe il Milan dai cinesi, la tenuta di Arcore sana sana e assumerebbe Berlusconi come stalliere; se vincesse la Clinton, invece, diventerebbe sicuramente la migliore amica della Merkel e la avvierebbe all’esoterismo e all’uncinetto. Organizzerebbero insieme dei favolosi festini di gala con la tavola ouija poggiata su un treppiedi in cristallo di Boemia e raso bordeaux: a un certo punto uscirebbe la scritta “Andreotti”, nessuno fiaterebbe più e lo resusciterebbero senza batter ciglio, perché a quel punto le loro menti sarebbero plagiate. Arriverebbe così la nuova era della Democrazia Cristiana e il maligno sancirebbe il dominio del mondo a partire da Città del Vaticano.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s