Il favoloso mondo di Amélie

“Amélie, si lanci”.
Era il quarto piano, la giovane non era vaccinata e si ammalò di morbillo. Fu caricata priva di sensi, ma miracolosamente ancora in vita, da un furgone Doblò della Cambridge Analytica: alla guida l’uomo col cappello, rispondeva al cognome Misseri.
“Dove mi state portando?” esclamò la ragazza flebilmente dopo una mezz’oretta di cammino, dopo aver più o meno ripreso conoscenza.
L’autista la osservò dallo specchietto e, senza scomporsi troppo, le disse: “Là, sui monti con Annette”.
“Io non ci voglio andare sui Pirenei, lasciatemi scendere, mi occorre un bicchier d’acqua” protestò Amélie, piangendo e urlando.
Passò un’altra ora prima che Misseri accostasse in una piazzola e tirasse il freno a mano: “Stanno venendo a prenderti”.
“Cosa mi faranno? Sono anche ammalata adesso, lasciatemi stare”
I fari di un altro veicolo abbagliarono i due e intanto era calato il buio. Misseri aprì il portellone e prelevò la ragazza di forza caricandola nell’altro veicolo: era il furgone di Stranamore, alla guida lo zombie di Alberto Castagna; Misseri gli sedette accanto.
Amélie stava per prepararsi alla fine peggiore quando, all’improvviso, comparì magicamente dal nulla un doccino e capì che in realtà non era morbillo quel che aveva, erano soltanto delle macchie di colore.
Una brusca frenata e la ragazza fu di nuovo prelevata malamente dai due ceffi: una scritta enorme e lampeggiante che recitava “SEI SU SCHERZI A PARTE” rese d’improvviso tutto chiarissimo.
“Andate a buttare il sangue”, disse seraficamente la giovane.
Si aprì un portale e si trovò improvvisamente in studio con Bonolis, mentre Laurenti faceva la bavosa e le letterine di Passaparola componevano la parola MERAVIGLIA con una coreografia di Garrison.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s