Il censimento dei rom

Il censimento dei rom, oltre ad essere la nuova inenarrabile bestialità uscita da quel grandissimo cesso che il fascista Salvini si ritrova al posto del proprio cavo orale, è l’ennesima occasione di stare zitta che quell’altro genio del male della Meloni ha perso: l’eminente scienziata ha ritenuto doveroso ricordare la volta in cui si dette al conio dei neologismi, sempre nel rinnovato auspicio di un ritorno al passato, ed ebbe l’illuminazione di predisporre apposite piazzole di sosta per i nomadi che vanno a “nomadare” così ogni roulotte doveva per forza pagare la corrente. Posto che queste persone non abbiano un televisore, pagherebbero comunque il canone televisivo insieme all’elettricità? Per capire.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s