Selvaggia Vs. Rolling Stone

Selvaggia Lucarelli fu presa a Rolling Stone e venne poco tempo dopo, probabilmente, mandata a casa per palese incompetenza. La rivista ha fatto uscire un appello contro Salvini e, in questo caso, quel che conta è il messaggio: tutto sommato, chi se ne fotte della levatura dei firmatari e del giornale stesso? Soprattutto, qual miglior momento per Selvaggia, per gettare fango sulla vecchia redazione? Si vende, come di consueto, a cani e porci e finisce col parlare velatamente bene di Salvini, descritto come un Giano bifronte la cui faccia nascosta “non può che essere migliore di quella che mostra”. Avrebbero potuto farle vincere almeno un reality show: avrebbe acquisito una notorietà ancor maggiore e quest’estate, magari, avrebbero finalmente trasmesso di nuovo il Festivalbar, affidandole per intero la conduzione, incluso lo spot delle compilation blu e rossa tipo l’acqua Brio Blu, che poteva anche essere in una bottiglia rossa pur continuando a dichiarare di essere blu.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s