A vista al portatore

Non vi era ormai molto da aggiungere a proposito dell’inesistenza delle mezze stagioni e questo, Fabio Fazio, lo sapeva fin troppo bene. Con un’abile virata d’ingegno, provò a dare delle risposte alle questioni d’ordine pubblico con una trasmissione dal titolo “Che tempo che fa” e ruppe gli schermi degli italiani come un fiume in piena con i propri argini. Il cambiamento climatico impazzava e non era un buon momento nemmeno per i gambi di sedano della Littizzetto, alla quale fu aperta una finestra nel format, così da farle cambiare aria e taglio di capelli.

Per il conduttore erano ormai lontani i tempi di “Quelli che il calcio” ed era egli tutto sommato dispiaciuto di non doversi più contendere l’attenzione dei connazionali con il cangurotto sul cinque; nonostante ciò, non esitò a rimettersi in gioco dribblando nel palinsesto serale. Ospiti di ogni genere rimpolparono il campionario floro-faunistico del suo talk show, finché non venne il giorno in cui dovette subire le accuse di percepire un compenso troppo alto da parte del solito vicepremier che voleva chiudere i porti.

Cominciò dunque, Fabio Fazio, ad interrogarsi su cosa la sorte gli stesse serbando e su cosa fare per autoconservarsi continuando a contribuire attivamente alla crescita culturale della Nazione. Con un sincero moto di amor patrio e non senza troppe difficoltà, fece una telefonata di scuse a Salvini nel disperato tentativo di una conciliazione: “Quel programma è tutta la mia vita, non posso smettere”. Lo scontro era insanabile e la chiusura della trasmissione sembrava ormai essere già stata decretata. Fu solo dopo una lunghissima concertazione che lo spietato vicepremier giunse alla ultima offerta: “Sostienimi pubblicamente nel ritorno alla lira, così ricominci almeno a firmare le banconote.”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s