Dal discorso di Mattarella agli italiani, fine A.D. 2019

Carissimi/e,

È con questo che vi parlo e se lo sto facendo è soprattutto per dirvi che, da un paio di mesi a questa parte, non vedevo l’ora di essere di nuovo qui mentre voi siete davanti al televisore ad aspettare che scorrano come l’olio queste ultime ore di questo altro anno. Potrei chiedervi come siano andati questi 365 giorni, se abbiate fatto i vostri bilanci, ma non posso: sono qui da solo con una strana cinepresa davanti, quindi non mi resta altro che augurarvi un buon nuovo anno. Detto ciò, colgo l’occasione per fare un poco il punto della situazione.

Vi siete messi a guardare le dirette dal Papeete neanche fossero puntate di Dawson’s Creek e sono stato zitto, senza niente da poter spoilerare.

Avete detto “prima gli italiani”, nonostante nessuno ci avesse detto di essere in fila alle poste, ma io ho comunque lasciato andare avanti gli anziani.

Avete confuso una nave da guerra con una moto d’acqua e mi sono categoricamente rifiutato di spiegarvi la differenza.

Siete impazziti per i biscotti alla Nutella e ho sorriso perché piacciono anche a me: il problema è sorto quando avete cominciato a chiedervi se le nocciole fossero veramente turche.

Adesso, che l’anno sta veramente finendo, vi voglio fare gli auguri, lasciandovi con un invito ma soprattutto un consiglio:

“Non accettate i falsi, esigete sempre e solo videocassette originali Walt Disney Home Video.”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s